PENSIONI: FIORE A BRUNETTA, NO AD INNALZAMENTO ETA' PER LE DONNE

 

(ASCA) - Roma, 13 dic - Le donne in futuro dovranno andare in pensione a 65 anni, o almeno questa e' la volonta' del Ministro Brunetta: lo afferma Roberto Fiore, segretario di Forza Nuova, schierandosi contro l'ipotesi avanzata dal ministro Brunetta. ''Ecco chi saranno le prime a fare le spese della mentalita' aziendalistica del Governo: le nostre donne. Ma se e' vero che si e' innalzata la durata della vita media, e' anche vero -aggiunge Fiore- che spostare l'eta' pensionabile cosi' avanti puo' diventare molto pericoloso per le lavoratrici. Ma a Brunetta non interessa il diritto del popolo al meriato riposo: deve essere solo il popolo, secondo il suo distorto ragionamento, a pagare i disastri di una Italia senza denaro. Fosse per Brunetta, i diritti dei lavoratori verrebbero tutti aboliti e gli anziani dovrebbero lavorare fino alla morte. Se mancano i soldi per le pensioni, si devono combattere gli sprechi ed innalzare le tasse sui profitti ad una media europea''.

 

 

 

 

 

>...