FIORE:BERLUSCONI ESPELLA COLORO CHE HANNO COINVOLGIMENTI MAFIOSI



Proseguono le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Gaetano Vassallo.Nei verbali depositati agli atti dell'udienza preliminare sulla società che gestisce i rifiuti a Caserta, Vassallo ha fatto i nomi di due parlamentari del Pdl: il deputato di An Mario Landolfi, imputato con l'accusa di corruzione aggravata, e il sottosegretario forzista all'Economia Nicola Cosentino.
L'Onorevole Roberto Fiore, Segretario di Forza Nuova, afferma: "il convolgimento di esponenti politici del Pdl in indagini anti-camorra è molto preoccupante. Il lassismo con cui invece Berlusconi continua a difendere gli indagati è gravissimo: il Presidente del Consiglio ha il dovere politico e l'obbligo morale di espellere dal suo partito le persone che sono sospettate di avere convolgimenti mafiosi. Diversamente, la situazione politica ed economica del sud Italia non potrà che peggiorare."

 

 

 

 

 

...