Fiore: "...Se La Russa decidesse di utilizzare l'esercito per combattere organizzazioni di malaffare e mafiose nel nostro Meridione, non se ne pentirebbe..."

13 MAGGIO 2008

Il neo ministro della Difesa Ignazio La Russa ha fatto sapere che l'impiego dell'esercito per far fronte all'emergenza sicurezza, in particolare al sud, non è all'ordine del giorno, ma che è una possibilità da non escludere.
Roberto Fiore, Segretario Nazionale di Forza Nuova ed Eurodeputato, comunica che: "tra i punti del programma elettorale di Forza Nuova, era evidenziato proprio l'impiego dell'esercito in alcune regioni del sud Italia. Ancora una
volta siamo stati i primi ad accreditare questa possibilità: un segnale della novità politica di Forza Nuova, che prima di altri vede e riconosce sbocchi di salvezza nazionale. Conclude Fiore: "Se La Russa decidesse di utilizzare l'esercito per combattere organizzazioni di malaffare e mafiose nel nostro Meridione, non se ne pentirebbe. Per sradicare la malavita e delinquenza, da Nord a Sud, urgono misure ardite e sfrontate. L'Italia vuole un Governo che sappia osare, che non tentenni ed agisca sperimentando anche strade poco esplorate.
A volte, chi abbandona la via maestra - in questo caso la sciagurata via comune che tutti i partiti di governo hanno seguito da vent'anni ad oggi - trova la fortuna."