FORZA NUOVA:'La crisi in Palestina arriverà al Festival di Sanremo'


Manca quasi un mese al taglio del nastro del Festival di Sanremo che già inizia a mobilitarsi il fronte della protesta contro gli attacchi israeliani nei territori della striscia di Gaza e della Palestina.
Oggi il Coordinatore nazionale di Forza Nuova Paolo Caratossidis ha lanciato la mobilitazione: 'Il Festival di Sanremo sarà l'occasione per ribadire un no secco al massacro che Israele sta conducendo contro i civili ed il popolo palestinese. Chiediamo che Israele accetti subito la proposta di tregua e smetta di perpetuare il genocidio contro il popolo palestinese. La televisione pubblica in Italia ha offerto una pessima qualità informativa dell'offensiva israeliana, parificando le vittime ai carnefici. Israele si comporta da vero e proprio 'stato canaglia' bombardando coscientemente svariati obiettivi civili ed utilizzando armi di vera e propria distruzione di massa. E' in atto un un crimine contro l'umanità."

E conclude: 'Organizzeremo una grande manifestazione di fronte al celebre teatro Ariston e chiederemo a Bonolis di dar via al festival solo dopo un minuto di silenzio per ricordare le tante vittime palestinesi.'

 

 

 

 

 

>...