Censimento Rom, Fiore(FN):passo obbligato ideato da Forza Nuova

 

In merito alle polemiche suscitate dall'idea di effettuare un censimento dei rom presenti in Italia, l'Onorevole Roberto Fiore di Forza Nuova commenta:"censire i rom in Italia è un passo che non è mai stato fatto in precedenza e che si rivela obbligato per stabilire correttamente le dimensioni della questione rom. Non si possono trovare soluzioni al problema se non ne si stabilisce preventivamente la portata. In Italia dopo il censimento bisognerebbe introdurre il reato di nomadismo." Per quanto riguarda la schedatura dei bambini, secondo Fiore "sono state spese molte parole a vanvera per un'azione di legittimo controllo: Forza Nuova è critica nei confronti
dell'attività in materia di immigrazione del Governo, che non ritiene affatto adeguata ad incidere realmente sul problema nomadi perchè troppo debole, ma non può che approvare l'identificazione dei bambini rom, un provvedimento indicato - come altri ripresi dall'esecutivo - nel nostro programma. E' una misura necessaria per tutelare i bambini stessi che sono fatti oggetto di traffici vari proprio perchè non ben identificati."
Ieri l' On Mussolini, neo eletta Presidente della Commissione Infanzia, ha dichiarato voler andare a fondo sulla questione bambini Rom: Fiore concorda con il fatto che non ci si può nascondere di fronte a questo disastro sociale e morale. Finchè sono in Italia (e meno ci stanno meglio è) i rom sono soggetti alla Legge italiana ed ai costumi civili del nostro Paese.

 

 

 

 

 

...>