CATANIA, FIORE:ASSURDO DONO BERLUSCONI, INTERROGAZIONE EUROPEA

 

Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha regalato alla giunta di centro destra del Comune di Catania 140 milioni di euro per risanare un buco nelle casse della città sicula. Per sistemare i conti ne servirebbero secondo alcuni 300 ancora, secondo altri ce ne vorrebbero almeno 700 e forse di più.
L'Onorevole Roberto Fiore di Forza Nuova non ci sta e protesta: "il dono del Presidente del Consiglio è fuori luogo ed anzichè risolvere i problemi di Catania finirà con l'inasprirli: non può essere lo stato a coprire buchi inspiegabili e che sanno di sporco senza pretendere chiarimenti su come e dove sono stati buttati i soldi di Catania. E' evidente il trattamento di favore nei confronti del farmacologo di Berlusconi, il sindaco Umberto Scapagnini, che nel luglio 2008 risulta indagato, assieme ad altri 40 funzionari comunali, per il buco di bilancio creato durante i suoi 8 anni di amministrazione." prosegue Fiore: "qualcuno ha comprensibilmente parlato dell'ombra della mafia: il Governo dovrebbe esigere chiarimenti e non salvare a priori l'amministrazione di centro destra dando vita ad un circolo vizioso. Per questo, sto preparando un'urgente interrogazione al Parlamento Europeo."

 

 

 

 

 

...