Vai agli articoli precedenti ...>> Attualità
L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

LE BESTIALITA' DELL'ARMATA ROSSA IN GERMANIA

Ecco come la Germania fu “liberata” dai sovietici ,secondo quanto scrive lo storico inglese di fama internazionale Antony Beevor, nel suo libro “Berlino,La caduta - 1945”:

“In un proclama alle truppe sovietiche lo scrittore sovietico (e ebreo) Erenburg scrisse:
Uccidete!!Uccidete!! I tedeschi non sono innocenti, né quelli vivi, né quelli che devono ancora nascere. Eseguite gli ordini del compagno Stalin, annientando per sempre la bestia fascista all’interno della sua stessa caverna! Annientate con la violenza la fierezza delle donne tedesche! Prendetele come legittimo bottino! Uccidete!, uccidete!, valorosi soldati dell'Armata Rossa, nel corso del vostro invincibile assalto!!”.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

SATANA E MUSICA

Di Maurizio Blondet – www.effedieffe.com

Lo studio di Michael Jones offre una chiave illuminante per comprendere la deriva verso gli abissi della musica, il principio di una via che porta, dal “cuore di tenebra” del Congo, a ben altre e più profonde tenebre, giù fino al “Non serviam” luciferino. E’ la vitalità del nichilismo, in cui tutti siamo immersi. Tutto ebbe inizio nel 1888 con Nietzsche, il profeta della tenebra, quando “la civiltà venne annullata dalla nuova musica”, fino alla disperazione più profonda.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

L’USURA COME MUTUO SPECIALE

1) Mutuo in genere: contratto bilaterale, con cui una parte concede all’altra una res consumptibilis (che perisce ipso facto coll’uso di essa), con obbligo di restituzione dell’equivalente dopo un certo lasso di tempo. Per es. dò una salsiccia, un litro di vino, un provolone, una pagnotta di pane e dopo un mese o un anno mi devi ridare l’equivalente, nulla di meno nulla di più.

2) Usura: prestito o mutuo del denaro[1] o di una res cosnsumptibilis a interesse o pagamento, per l’uso del denaro o della res stessa. L’etimologia è uso o consumo, ossia mi devi pagare anche il consumo o il suo uso. Onde se ti dò 100 lire dopo un mese mi dovrai 100 + 10 lire.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Il summit dei super-ricchi: svelata la riunione segreta dei magnati: scambio di idee per salvare i patrimoni

C’è la recessione globale, dobbiamo pianificare il futuro, vogliamo sentire cosa ne pensano i leader della finanza e della filantropia.  Con questa scarna lettera il guru dei mercati Warren Buffett e il fondatore di Microsoft Bill Gates hanno convocato in segreto nella President Room della Rockefeller University di New York un club esclusivo che si riunisce una volta ogni cento anni: a comporlo sono quel pugno di americani che navigano, letteralmente, nei dollari e possono dunque condizionare l’andamento dell’economia nella nazione più ricca dell’intero pianeta.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

PEDAGOGIA GAY

Io non so quale sia la distanza e se una distanza davvero ci sia tra il pederasta e il corruttore morale di bambini. So però che gli omosessuali organizzati che hanno ideato, pubblicato e presentato fumetti porno destinati, a loro dire, alleducazione sessuale dei più piccoli, usano le subdole tecniche di avvicinamento proprie dei pedofili.
Le usano col patrocinio del Comune, in una raggelante noncuranza collettiva, tutelati dal loro orientamento sessuale divenuto un valido lasciapassare quando non una religione sul cui altare sè sacrificato di tutto: prima il buonsenso, poi il buongusto, quindi la decenza, in ultimo la Verità, annientata e crocefissa per far posto alla più docile Opinione.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Terremotati o "clandestini"? Tensione con gli immigrati


L'AQUILA - Le più spaventate erano le famiglie di filippini nelle tende della fila numero uno. "Adesso ci mandano via tutti, noi stranieri. Adesso ci picchiano. Adesso scoppia la guerra". Donne e bambini si sono chiusi nelle tende, hanno abbassato anche i teli delle finestrelle che permettono di respirare. In silenzio, ad ascoltare le urla che arrivavano dal campo, dicendo anche ai bimbi di stare zitti, per fare finta di non esistere. Erano le otto di sera di lunedì e la "guerra" era scoppiata da un'ora. "Un ragazzo romeno, 15 anni, grande e grosso, ha picchiato un bambino italiano di dieci anni. E' successo davanti al gazebo dei clown". Urla, spintoni, minacce, con i romeni da una parte e gli italiani dall'altra. "Il ragazzo romeno ha picchiato anche la zia del bimbo italiano, che si era permessa di sgridarlo. Il padre del bambino picchiato si è messo a cercare l'altro padre e per tutta sera gruppi avversi si sono inseguiti nel campo". Sono arrivati i carabinieri e i poliziotti, si sono messi in mezzo e sono riusciti a evitare il peggio. "Andate a casa vostra - gridavano gli italiani - voi che non siete aquilani. In città non vi avevamo mai visto, da dove siete arrivati?". "Siamo in regola, paghiamo i contributi. Voi siete solo dei razzisti".

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

A proposito dell'espansione dell'Hiv/Aids in Africa

Si è compiuto un errore dedicando tutti gli sforzi al «contenimento» dell'HIV/AIDS, servendosi di una barriera meccanica, indegna della sessualità umana, indegna dell'uomo. La prevenzione dell'HIV/AIDS deve spingersi ad attaccare le vere radici sociali, economiche, politiche, morali, dell'epidemia.

Profilattici e valori familiari.

Ogni anno, verso la fine di dicembre, il mondo scopre di nuovo la realtà dell'epidemia dell'HIV/AIDS, nella sua crudezza, in occasione dell'annuale Conferenza Internazionale sul soggetto. Quest'anno il resoconto dell'UNAIDS sull'evoluzione dell'epidemia è stato forse ancora più angosciante che negli anni passati, a causa, in particolare, delle gravi proiezioni che questa relazione implica per l'Africa subsahariana e per la sua sopravvivenza nel nuovo secolo.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati) La Chiesa: boicottate "Angeli e demoni"
Il Vaticano contro il thriller di Ron Howard

GIACOMO GALEAZZI CITTÀ DEL VATICANO

E un film che i credenti dovrebbero boicottare». La Chiesa fa quadrato contro Angeli e Demoni, il thriller diretto da Ron Howard e prodotto da Dan Brown, autore-cult anche del bestseller Codice da Vinci. Il 15 maggio torna nelle sale Tom Hanks nei panni di Robert Langdon, lo studioso di Harvard chiamato a far luce sui significati simbolici di un giallo vaticano: lomicidio di uno scienziato della setta segreta degli Illuminati. Fin dallinizio la Santa Sede ha negato ai produttori lautorizzazione per girare allinterno delle chiese di Santa Maria del Popolo e Santa Maria della Vittoria perché la pellicola «si colloca in una linea di fantasia che va a ledere il comune sentimento religioso», ha posto laltolà il Vicariato di Roma attraverso il suo portavoce don Marco Fibbi.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Lettera di una madre

Sono la madre della ragazza di 15 anni che ha subito alla fermata dell'autobus, insieme al fidanzato di 17, un tentativo di violenza sessuale, vicino allo stadio delle palme durante una violenta rapina ad opera di tre rom provenienti dal vicino Campo nomadi.

Scrivo questa lettera alla stampa, perché sono amareggiata da quello che ho letto sui giornali in questi ultimi giorni. Mi sembra quasi, leggendo ciò che è stato scritto, che il problema non sia più presente e ciò mi preoccupa talmente tanto perché ciò che avviene una volta può sempre succedere ancora. L'amarezza, che è condivisa anche da mia figlia, mi ha spinto a cercare un parente diplomato che mi aiutasse a dare forma corretta ai pensieri che affollano la mia mente, in modo da esprimere chiaramente quello che proviamo dopo la violenta aggressione che ci ha colpito.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Ue: “Altri 6 milioni di disoccupati entro il 2010´´

Milano - Una “recessione senza precedenti che potrebbe causare altri 6 milioni di disoccupati entro il 2010´´ e produrre “gravi conseguenze sociali per le famiglie e le persone”. Sono le considerazioni del progetto di documento del “Comitato per l’occupazione e per la protezione sociale”, contenente i messaggi chiave del Consiglio Epsco al Consiglio europeo di primavera e anticipato dall’Agi. Nelle ultime stime Ue si era parlato della perdita di 3,5 milioni di posti di lavoro solo per il 2009 e di un tasso di disoccupazione per la zona euro pari al 9,25%.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

L'Umbria dei debiti

Erano altri tempi! L'Umbria era felix e le amministrazioni locali marciavano coese verso il bene comune chiamato comunismo e l'interesse privato detto inciucio o cooperativa.
Nel verde scrigno del rosso sentire il sol dell'avvenire rifulgeva alto nei cuori compagni e il futuro era dolce come una primavera alle porte.
Come direbbe Battisti."tutto questo non c'è più". Oggi l'incanto s'è rotto.
Annacquata la passione e dischiuso il pugno, lo Shangri-La del post comunismo vacilla e, dramma nel dramma, per colpa del capitalismo o meglio della finanza "acrobatica"appassionatamente abbracciata da tanti ex compagni.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Sicilia: Dalla prima casa alla sepoltura gli aiuti dell´Ars ai deputati!

Mutui al 2 per cento per l´acquisto, il resto lo paga l´Ars

di Emanuele Lauria
www.repubblica.it

Pensano alla casa e alla famiglia, gli onorevoli di Sicilia. A dotarsi di una comoda sistemazione in vita e di un´altra dopo il trapasso. Il tutto ovviamente a buon prezzo. E, almeno in parte, a spese della collettività. Non finisce mai, il viaggio fra i privilegi dei deputati regionali. Privilegi che resistono all´alternarsi dei governi, al mutare dei partiti e dei sistemi elettorali, benefici che hanno attraversato la Prima e la Seconda Repubblica.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

ISTAT: 5,3% DELLE FAMIGLIE NON HA SOLDI PER IL CIBO

ROMA - A fine 2007 e' salito dal 4,2% al 5,3% il numero delle famiglie che ha dichiarato di avere avuto nel corso dell'anno ''momenti con insufficienti risorse per l'acquisto di cibo''. Emerge dall'indagine dell'Istat sulla distribuzione del reddito e le condizioni di vita in Italia. Sale dal 14,6 al 15,4% il numero delle famiglie che ha dichiarato di arrivare con molta difficolta' alla fine del mese. L'Istat rileva ''segnali di disagio particolarmente marcati'' al sud e nelle isole, ed in particolare in Sicilia dove sale al 10,1% il numero di famiglie con problemi di risorse per il cibo.
Tutti gli indicatori rilevati dall'Istat, nell'indagine annuale su un campione di ventottomila famiglie, mostrano un peggioramento delle condizioni di vita delle famiglie a fine 2007.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

COMITATO D’AFFARI ITALIA (1)

Le vicende che riempiono le recenti cronache sono così complicate e importanti e l’asservimento dei mezzi d’informazione così completo che si rende necessario chiarire ai connazionali cosa succede e i termini reali della questione.
Avremo bisogno di una serie di articoli, ma, alla fine sarà chiaro ai lettori chi e cosa, da 60 anni. ci ruba futuro lavoro benessere dignità.

L’ultima vicenda  Leggiamo di uno non meglio precisato scontro tra le procure di Catanzaro e Salerno tanto grave da far intervenire a tamburo battente il Presidente della Repubblica e il CSM che cauterizzano e silenziano la questione trasferendo magistrati e calando il velo della confusione.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati) Il falò delle banalità

di Eugenio Benetazzo

Le emittenti nazionali fanno ormai a gara ad organizzare nei loro palinsesti la tal puntata di turno incentrata sulla crisi finanziaria del 2008, invitando uno stuolo di politici e pseudo giornalisti finanziari improvvisati economisti che fino a qualche mese fa se ne uscivano con sparate del tipo tanto l'economia europea è sana e la crisi dei mutui più di tanto non cagionerà danno al nostro sistema bancario. Opinionsiti degni di un titolo di laurea honoris causa rilasciato dall'Università per Barbieri di Paperopoli. Adesso sono diventati tutti catastrofisti e terroristi finanziari, alla faccia del falso ottimismo e garantismo che si sciorinava nei dibattiti pubblici sino a qualche semestre fa.
Una fenomenale opera di banalizzazione e volgare semplificazione di quanto sta accadendo che non consente di spiegare in modo esaustivo a livello socioeconomico e macroeconomico l'attuale scenario di mercato.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati) PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA
Le multinazionali alla conquista del Mercato
dell'acqua pubblica


Di Gianfranco Perlato

Con l'Art. 23 bis del decreto legge recante la firma del ministro Tremonti ed approvato il 5 agosto di quest'anno si stabilisce che le reti idriche, pur rimanendo pubbliche, possono essere gestite da società private, come nel caso del gas e dell'energia elettrica. Legge contraddittoria in quanto, se da un lato si ribadisce la natura pubblica del bene, dallaltro si spalancano le porte ai cosiddetti privati, ossia alle multinazionali. Ismael Serageldin, vicepresidente della Banca Mondiale, aveva affermato pubblicamente che le guerre del XXI secolo, saranno i conflitti per potersi aggiudicare le risorse idriche del pianeta. Risorse che sono calate di circa il 30% negli ultimi trentanni.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Cambiano cielo, ma non animo…..i musulmani

Solo chi non voglia vedere può negare che il dialogo con l’Islam che da tante parti si auspica e si ricerca quasi ossessivamente, è un’illusione dettata più da viltà (ingenuità?) che da pii intendimenti.
Il nemico, agguerrito e forte, ha fiutato la paura e furbescamente non si tira indietro: è il lupo che parla con l’agnello prima di sbranarlo.
Che coloro i quali ci elemosinano la loro attenzione definiscano i propri interlocutori ‘harbì’, cioè miscredenti, nemici o, più prolissamente, ma più accuratamente ‘coloro ai quali è stata dichiarata guerra’, dovrebbe quantomeno suggerire qualche sospetto, muovere qualche giustificata preoccupazione.
La protervia irremovibile, la perseveranza testarda dei ‘dialoghisti’ sono, invece,  tuttora invincibili.
E se la speranza è forse quella di blandire con le parole l’occupante musulmano, la strategia si esaurisce nel concedergli molto sperando non esiga tutto.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Halloween, il crisantemo opposto dei satanisti

Halloween ("All Hallows'Eve day"), la festa più importante dell'anno per tutti i seguaci di Satana. Che, intelligentissimo, danza nascondendosi. Entra nelle scuole con feste e filastrocche in inglese, zucche e teste vuote. Passeggia nelle strade con "dolcetto o scherzetto" (in origine "maledizione o sacrificio")
Prospettive diverse, forse opposte. Sul davanzale di novembre crisantemi, cimiteri addobbati di luce, preghiere silenziose e composite: è la memoria che va cercando lo spazio del cuore per riannodare vecchi volti. Storie già partite. Frammenti di eternità nello scorrere del tempo. La solennità dei santi e la commemorazione dei defunti sono l'eco di un limite che all'uomo non è dato oltrepassare: il mistero tremendo e affascinante della morte.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati) Sui loro vascelli i pirati, onestamente,
issavano la bandiera nera col teschio


Il logo di ‘women on waves’ è una barchetta sulle onde, rosa e arancio, che sembra uscire dalla penna di un bambino.

I pirati qualche vita, magari in cambio di denaro e oro, l’hanno pure risparmiata.

I piccoli che, nel ventre delle loro madri, salgono sulla nave dallo stemma giocoso, non ne scendono vivi, MAI!

‘Women on waves’ è una  fondazione ideata e creata nel 1999 da  una donna (!)olandese, Rebecca Gomperts, che ha messo ingegno e risorse al servizio non dei nascituri, ma della loro morte.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

MENTRE SI AVVICINA HALLOWEEN…

PERUGIA (19 ottobre) - Si chiamava ”Baby brother”, ”Fratellino”, ed era il racconto scritto da Amanda e affidato al web. Un racconto dell’orrore, dove una ragazza viene stuprata e uccisa dal ”fratellino”, è riversa a terra, con la faccia sfregiata e muore bevendo il suo sangue. Come Meredith. Si chiamava ”The Last Blood vampire”, il sangue dell’ultimo vampiro ed era uno dei fumetti trovati sul comodino di Raffaele Sollecito la notte in cui fu arrestato.
Era una delle sue letture, assieme ai fumetti manga, giapponesi, infarciti di sesso e violenza. «Sono rimasto stupito quando mi sono accorto che Raffaele ascoltava la musica di Marylin Manson e guardava video di sesso estremo», racconta ai pm un amico di Raffaele che aveva diviso con lui la vita nel collegio dell’Onaosi, a Perugia.
Sul comodino di Raffaele c’era anche un libro che racconta l’assassinio di alcune donne con coltelli e spade e un altro che parla dei disturbi multipli della personalità.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Una Banca per il Popolo

“E' meraviglioso perché ho visto come i miei debiti si sono ridotti ogni mese. Nella banca tradizionale non si riduceva il debito, pagavo l'interesse e solo una piccola somma andava a ridurre il debito. In questo modo invece abbiamo sostenuto meno spese e ora mio marito è andato in pensione, 16 mesi prima del previsto”
BRITT ANDERSSON - SOCIA BANCA JAK

Gli interessi? Oggi una nuova economia che non si basi su questo meccanismo bancario è possibile. Come ha detto Milena Gabanelli, “la buona notizia di oggi viene dalla Svezia, ed è rivoluzionaria”. La banca etica JAK (JAK Medlemsbank) è una banca cooperativa con sede a Skovde, Svezia.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati) Il massacri dei cattolici in India non interessa agli adoratori del vitello d’oro


Mentre gli organi d’informazione e i politici di tutti gli schieramenti parlano sempre più spesso di presunti atti di antisemitismo, in alcune regioni dell’India si sta consumando una feroce persecuzione contro la Chiesa Cattolica. Ma lo sterminio dei cattolici non interessa agli adoratori del vitello d’oro…

Perché i cristiani contano meno degli orsi?
BOLOGNA - Il 9 settembre scorso, in occasione della giornata di preghiera e di digiuno per i cristiani perseguitati nello Stato indiano dell’Orissa, il Cardinale Carlo Caffarra ha denunciato il “silenzio assordante dei media”, più preoccupati degli orsi che dei cristiani, ed ha spiegato “la grandezza del martire che smaschera la povera nudità del relativismo”. (…) “Questo ‘assordante silenzio’ ci dona materia di profonde riflessioni”, ha commentato il Cardinale Caffarra, che si è poi chiesto: “perché ci si mostra più preoccupati della sorte degli orsi polari che di uomini e donne colpevoli solo di aver scelto la fede cristiana?”.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Premio Nobel per la guerra

La pulizia etnica del Kosovo premiata con un Nobel
 
Martti Ahtisaari è stato premiato con il Nobel per la Pace per le sue attività di mediatore nel cosiddetto Kosovo “multi-etnico”. Così, con un paradosso assurdo, mentre i media di tutto il mondo non hanno riconosciuto la vittoria della Serbia all’interno dell’Assemblea Generale dell’ONU contro la sceneggiata dell’indipendenza del Kosovo ma soprattutto contro gli Stati Uniti - sostenuti solo da un manipolo di piccoli Paesi - viene conferito un Premio Nobel per la pace a Martti Ahtisaari, già sfiduciato dalla maggioranza in sede Onu.
Il Premio Nobel per la pace a Martti Athisaari lascia senza parole l’intera opinione pubblica internazionale, visto che la sua lunga carriera è stata macchiata dal sangue delle guerre, e non certo della pace. Padre del piano di secessione del Kosovo, è stato molto di più che un semplice mediatore delle Nazioni Unite, perché sotto il suo coordinamento - nonché sotto la supervisione delle missioni Unmik e Kfor - è stato compiuto una vera pulizia etnica contro la popolazione serba del Kosovo.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

La pax mondialista in Kosovo

Il Kosovo nove anni dopo: intervista a Riccardo Icona, di Michele Altamura
Con il suo documentario "La guerra infinita”, Riccardo Iacona, giornalista e reporter della RAI, porta sul grande schermo italiano i retroscena del dopoguerra balcanico, segnato dai crimini compiuti nei confronti dei serbi del Kosovo. Un conflitto senza fine, che non è mai cessato e che non è mai stata raccontata nella sua complessità e nella sua violenza. In un'intervista rilasciata per Rinascita Balcanica, Riccardo Iacona traccia un quadro del Kosovo di ieri e di oggi, visto con gli occhi di chi cerca la verità.
 
Dopo il conflitto del 1999 sul territorio della ex Jugoslavia, l’intervento militare della Nato è stato seguito da un protettorato ONU in Kosovo, durante il quale sono stati cacciati circa 250.000 serbi sotto gli occhi dell’intera Comunità Internazionale. Secondo lei, il ruolo delle Nazioni Unite è stato in qualche modo screditato dalla Nato?

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

La lobby dei parassiti, interna al governo,
tenta di salvare Geronzi Tanzi e Cragnotti

ROMA - Un'altra? Sì, un'altra. E per chi stavolta? Ma per Cesare Geronzi, il presidente di Mediobanca negli impicci giudiziari per via dei crac Parmalat e Cirio. La fabbrica permanente delle leggi ad personam, col marchio di fedeltà del governo Berlusconi, ne produce un'altra, infilata nelle pieghe della legge di conversione del decreto Alitalia. Non se ne accorge nessuno, dell'opposizione s'intende, quando il 2 ottobre passa al Senato. Eppure, come già si scrivono i magistrati nelle maling list, si tratta d'una "bomba atomica" destinata a far saltare per aria a ripetizione non solo i vecchi processi per bancarotta fraudolenta, ma a bloccare quelli futuri.

Con un semplice, e in vero anche mal scritto, articolo 7bis che modifica la legge Marzano sui salvataggi delle grandi imprese e quella sul diritto fallimentare del 1942. L'emendamento dice che per essere perseguiti penalmente per una mala gestione aziendale è necessario che l'impresa si trovi in stato di fallimento.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

IL MOVIMENTO SOLIDARISTA RUSSO SU PUTIN

Traduciamo dalla rivista russa Posev, n. 8 - 2008, chi scrive appartiene alla corrente del solidarismo russo che, durante il potere sovietico, ha fondato all’estero un movimento politico sociale in difesa dei valori della persona, sempre attento ai problemi della Russia. Lo stesso autore dell’articolo non pretende di dare su Putin un giudizio definitivo. In ogni caso lo scritto può servire a comprendere un po’ meglio la vita della Russia, tenendo presente il detto del poeta: “Con la testa la Russia non si può capire… La Russia si può soltanto amare”. Alcune parti sono state omesse per motivi di spazio.
Nella primavera del 2008 in Russia è stato eletto un nuovo presidente nella persona di A. D. Medvedev. E’ stato eletto come successore di Putin, mentre Putin ha cambiato la poltrona di presidente con la poltrona di rappresentante del governo, e così resta al potere.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

LA CRISI ABBATTERA' IL SISTEMA FINANZIARIO GLOBALE:
ANDATE A RITIRARE I VOSTRI DOLLARI!

DI ADRIAN SALBUCHI

Gli eventi delle ultime due settimane hanno rivelato chiaramente che il sistema finanziario, monetario e bancario globale imposto al mondo dalle strutture di potere che promuovono la "globalizzazione" è essenzialmente imperfetto, insostenibile e immorale nei suoi effetti sulla gran parte del genere umano. Dopo aver permesso a una piccola combriccola di loschi individui di accumulare in modo illegittimo enormi quantità di ricchezze e di potere sui mercati, sulle grandi società per azioni, sull'industria, sui mass media, sulle forze armate e su intere nazioni, come le torri del World Trade Center l'11 settembre, l'intero Sistema è ora in caduta libera e sta crollando su se stesso in un'enorme implosione.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Cresce il numero dei quattordicenni che fanno uso di droghe pesanti

TORINO
Luca ha 14 anni, e fino all’inverno scorso utilizzava la sua paghetta - 10 euro la settimana - per comprarsi a rate un videogioco della Playstation. Poi la consolle ha cominciato a impolverarsi, perché Luca non tornava più a casa, all’una, dopo la scuola. Passava i suoi pomeriggi ai giardinetti in compagnia di un gioco nuovo, dove il nemico prima ti fa divertire e poi ti uccide, lentamente, giorno dopo giorno: Luca si faceva, in compagnia di altri amici più grandi, di crack e cocaina e magari ci beveva sopra qualche Corona dalla bottiglia. Mentre i cd che aveva a casa si velavano di polvere bianca e diventavano inservibili.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

La grande crisi…
e le ossa rotte del propugnatori del liberismo sfrenato

di Savino Frigiola

Mai come in questo momento gli economisti sostenitori del libero ed incontrollato “sistema bancario-monetario”, inquadrati a sostegno del “mercatismo”, risultano sconvolti e preoccupati; non tanto nel dover prendere atto dei disastri derivati dall’utilizzo disinvolto delle impostazioni da loro sostenute, quanto delle inevitabili contromisure politiche allo studio ed in itinere che non tarderanno ad arrivare. Patetica l’affannosa ed anacronistica difesa dei precettati cervelloni della Bocconi, tutti protesi, Monti in testa, a salvare quanto più possibile del “lasciar fare” ed del libero mercato. Ne escono con le ossa rotte tutti i propugnatori del liberismo sfrenato senza regole e senza norme ed i sostenitori degli indiscutibili ed incriticabili “santuari privati” proprietari delle Banche Centrali e relativa moneta da loro emessa a costo zero, addebitata al mercato ed agli Stati al costo facciale.

Leggi ...>>

 
L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Posti per sorella, cugino e cognata
ecco l'assessore di Parentopoli

PALERMO - Figlio di un sindaco democristiano della Palermo spudorata degli anni '70, votatissimo, ammanicato, sempre candidato a tutto, come assessore alla Famiglia onestamente non poteva fare di più e di meglio. Specialmente per la sua famiglia: quella di sangue e quella politica.. Negli abissi della Regione siciliana c'è un onorevole che - quando si tratta di parenti - non resiste al fortissimo richiamo.

Questo è il piccolo vizio di Francesco Scoma, figlio di Carmelo. Nella hit parade dell'intreccio politico-familistico di Palermo lui batte tutti. Li vuole tutti accanto a sé. Vicini, piazzati e sistemati, intruppati, mischiati fra il suo ufficio di gabinetto e gli altri staff, congiunti suoi e congiunti di altri potenti, tutti insieme come una grande famiglia all'assessorato alla Famiglia.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Acqua sempre più cara: +32% dal 2002
Categoria : Ambiente, Attualità

Tratto da IlCorriere

ROMA - Acqua sempre più cara: il costo del servizio idrico a carico delle famiglie italiane è aumentato in media del 32% negli ultimi sei anni e del 4,6% tra il 2006 e il 2007. Con rincari addirittura del 50% in alcune città del Nord-Ovest. E si scopre che Agrigento, la provincia più assetata d’Italia, dove i militari fanno la guardia alle condotte per contrastare i furti d’acqua e i rubinetti dele abitazioni rimangono a secco fino a 15 giorni in un mese, è la città con le bollette più salate: ben 445 euro annui contro i 229 euro della media nazionale.

Leggi ...>>

L'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Il mondo drogato della vita a credito

Un quotidiano britannico ha pubblicato la storia di un cinquantunenne che ha accumulato un debito di 58mila sterline su 14 carte di credito e finanziamenti vari. Con l'impennata dei costi del carburante, dell'elettricità e del gas non riusciva più a pagare gli interessi.

Deplorando, col senno di poi, la sconsideratezza che lo ha gettato in questa situazione spiacevole se la prendeva con chi gli aveva prestato il denaro: parte della colpa è anche loro, diceva, perché rendono terribilmente facile indebitarsi. In un altro articolo pubblicato lo stesso giorno, una coppia spiegava di aver dovuto drasticamente ridurre il bilancio familiare, ma esprimeva anche preoccupazione per la figlia, una ragazza giovane già pesantemente indebitata. Ogni volta che esaurisce il plafond della carta di credito subito le viene offerto in prestito altro denaro. A giudizio dei genitori le banche che incoraggiano i giovani a prendere prestiti per acquistare, e poi altri prestiti per pagare gli interessi, sono corresponsabili delle sventure della figlia.

Leggi ...>>

vL'Arco di Santa Margherita (foto Toiati)

Le notti sballate dei ragazzini romani: a 13 anni
canne e pasticche, Ponte Sisto cuore dello spaccio

ROMA (6 ottobre) - Farsi una canna, o una pasticca, anche a 13 anni. In piena notte, tra coetanei, e soprattutto senza alcun rischio «perché tanto non ti becca nessuno». Bere due o tre bottiglie di birra a 12 anni, è cosa facile. Insomma tra i minorenni romani, il messaggio che sembra farsi strada è quello di considerare una “rollata” di marijuana o di hashish, qualche birra più un superalcolico come «soltanto fonte di piacere e senza rischi».
Ecco così che ogni fine settimana si riuniscono a decine, età massima 14 anni, tra le stradine di Campo de’ Fiori, su Ponte Sisto. Alcol, canne e ecstasy a gogò. Certo non è una novità, ma quando l’età minima sfiora gli 11, allora la faccenda si complica.

Leggi ...>>

Un mondo in frantumi. Solzenicyn ammonisce l’Occidente

Pubblichiamo alcuni passaggi di Un mondo in frantumi, il discorso che Aleksandr Solzenicyn pronunciò l’8 giugno 1978 all’università di Harvard davanti a 20 mila persone.
In conformità ai propri obiettivi la società occidentale ha scelto la forma d’esistenza che le era più comoda e che io definirei giuridica. I limiti (molto larghi) dei diritti e del buon diritto di ogni uomo sono definiti dal sistema delle leggi. A forza di attenersi a queste leggi, di muoversi al loro interno e di destreggiarsi nel loro fitto ordito, gli occidentali hanno acquisito in materia una grande e salda perizia (ma le leggi restano comunque così complesse che il semplice cittadino non è in grado di raccapezzarcisi senza l’aiuto di uno specialista). Ogni conflitto riceve una soluzione giuridica, e questa viene considerata la più elevata. Se un uomo si trova giuridicamente nel proprio diritto, non si può chiedergli niente di più.

Leggi ...>>

Usa, il debito pubblico supera il Pil

15 mila miliardi dopo i salvataggi di Stato quasi metà dei bond
del Tesoro all’estero

Sidney Winter, docente della Wharton School di Philadelphia, così riassume la crisi americana in una mail a un collega della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa: «Abbiamo scoperto che la nostra ricchezza è di qualche migliaio di miliardi di dollari inferiore alle attese e ora dobbiamo decidere come ci dividiamo la sberla ». La sberla è violenta. E gli Stati Uniti non ne nascondono più i lividi sui loro conti pubblici e privati. Per cominciare, la Federal Reserve si scopre senza più margini di manovra. Ha già impegnato la metà delle riserve, circa 500 miliardi, in prestiti al mercato e finanziamenti al Tesoro (Consolidated statement of condition of all Federal Reserve Banks, 18 settembre 2008).

Leggi ...>>

Obbligazioni e vasellina

Autore:Eugenio Benetazzo

Lo avevo già predetto nel Maggio del 2006, il miglior investimento per gli anni a venire sarebbe stato l’acquisto di azioni di società che producono vasellina, perchè ve ne sarebbe stata una fortissima richiesta nel successivo biennio. Andate a rileggervi quello spiritoso redazionale per capire perchè adesso la vasellina è ampiamente richiesta dai piccoli risparmiatori italiani. Iniziamo con lo svegliare tutte quelle persone che dormono nell’innocente torpore accompagnato dalle affermazioni rassicuranti delle nostre autorità istituzionali che non sanno più come tranquillizzare il pubblico risparmiatore italiano.

Leggi ...>>

Anima e pensiero ci fanno uomini

Anima e pensiero ci fanno uomini.
E come gli uomini che ignorano la propria storia e il proprio sangue sentono e soffrono tutta la limitatezza di quella condizione, anche le idee non possono vivere nell’angustia del presente, per quanto fortunato, e nella velleità del futuro, non importa quanto promettente.
Ecco perché la risposta del ministro Meloni allo sdegno provocato dal suo capo semplicemente non sta in piedi.
La signora, più scaltramente e più infidamente di Fini, non rinnega! Fa di peggio!

Anche nell’infedeltà è richiesta una certa gagliardia; nel tradimento c’è, quantomeno, una presa di posizione; a Fini, che fa dichiarazioni blasfeme, va riconosciuta comunque la capacità di esporsi.
La ministra invece non rinnega, non disconosce, non sconfessa apertamente quelle idee alle quali fino a poco tempo fa aveva completamente aderito, ma se ne allontana, se ne disinteressa, le ignora.

Leggi ...>>

Trucchi e segreti della casta volante
Una paginetta da leggere bene sulla casta volante di Alitalia…

Autore: Sergio Rizzo
Fonte: Il Corriere

ROMA — C’era una volta una compagnia aerea che perdeva 25 mila euro l’anno per ognuno dei suoi dipendenti. Che aveva 5 (cinque) aerei cargo sui quali si alternavano 135 (centotrentacinque) piloti. Che arrivò ad avere un consiglio di amministrazione composto di 17 poltrone: tre per i sindacalisti e una assegnata, chissà perché, al Provveditore generale dello Stato, l’uomo incaricato di comprare le matite, le lampadine e le sedie dei ministeri.

Leggi ...>>

Il bosone di Higgs e una profezia

Gli uomini vogliono scoprire il Grande Segreto. E' giusto che ci provino. Anche se una volta scoperto il come, sarà sempre un mistero il perché.
Il Bosone di Higgs, la "particella di Dio"… Siamo vicini a catturare quella particella che crea la materia? Siamo giunti al limite supremo, quello che ci permetterà di svelare il gran segreto dell'esistenza dell'Universo?

Quanto ha speso l'umanità per realizzare in un colossale tunnel sotto Ginevra (27 km di circonferenza) l'ormai famoso Large Hedron Collider? Migliaia di miliardi! E' il più grande acceleratore del mondo, è la torre di Babele del nuovo millennio.

Gli uomini vogliono scoprire il Grande Segreto. E' giusto che ci provino. Anche se una volta scoperto il come, sarà sempre un mistero il perchè.

Leggi ...>>

La Rai invasa da lesbiche e scambisti

Svolta lesbo per la fiction "Terapia d'urgenza", in onda ogni venerdì alle 21:00 su Rai Due. Dopo un'antipatia iniziale, la pediatra Marina (interpretata da Alessia Barela) e l'infermiera Ester (Elisabetta Rocchetti) proveranno reciproca attrazione ed avranno una storia d'amore. Nella nona puntata della serie, è anche previsto un bacio tra le due donne.
"Terapia d'urgenza" è ambientato in un ospedale milanese e può contare su un cast di prim'ordine in cui spiccano i popolarissimi Sergio Muniz, Max Pisu e la bellissima Milena Miconi. Nell'intenzione della Rai, dovrebbe replicare il successo della serie spagnola "Hospital Central", i cui 190 episodi sono stati trasmessi per sette anni in patria, con punte del 30% di share. 
La svolta omosex dei personaggi di "Terapia d'urgenza" è solo la punta dell'iceberg. La Rai ha acquistato la serie televisiva americana "Swingtown" i cui protagonisti si dedicano allo scambismo. Negli Usa, "Swingtown" ha creato una lunga serie di polemiche, che l'hanno portata ad avere 8,6 milioni di spettatori nella puntata d'esordio.
Un ottimo risultato per gli standard americani, ma che è durato poco. Sarà colpa della scena di sesso orale - tra una hostess ed il pilota Tom Decker, in cui la moglie di quest'ultimo guarda compiaciuta e poi si unisce a loro - o della scarsa rispondenza della serie ai gusti del pubblico, ma in pochi hanno guardato le puntate successive. 

La Cbs ha perfino cambiato il giorno di programmazione, ma è riuscita a convincere solo 3,9 milioni di americani a guardare "Swingtown".  Insomma, la Rai ha comprato i diritti di una fiction che può essere giudicata fallimentare.

Brontolo, Pisolo e Jesolo

Eugenio Benetazzo

Cominciamo a fare un bilancio a consuntivo sulla fine dell’ultima stagione turistica e vediamo se troviamo dei punti di tangenza con il più grande salvataggio finanziario della storia americana sui due colossi Fannie Mae e Freddie Mac. In prima battuta abbiamo i mass media che sembrano non accorgersi di come in Italia ci sia stato un crollo delle presenze turistiche, stiamo parlando di un milione di turisti in meno, corrispondenti a un - 35 % per le giornate feriali ed un - 15 % nei weekend. Dati che fanno decisamente crollare una delle industrie più floride che avevamo un tempo in Italia: quella turistica. L’incoming turistico si è ormai modificato già da qualche anno, trasformandosi in orde di famiglie morte di fame dell’Europa dell’Est (unite a quelle italiane) che passano una settimana nella Riviera Adriatica in alberghi da 20 euro a notte.

Leggi ...>>

Flop per lo «sportello Biagi», solo 32 occupati

Fallito il progetto che doveva dare lavoro ai milanesi più sfortunati.
Dopo tre anni l'esperienza si è chiusa. Spesi 4 milioni di euro

Tre anni per trovare lavoro a 32 persone. E il tutto spendendo quattro milioni di euro dei sette stanziati. Gli sportelli Marco Biagi dovevano dare uno stipendio ai milanesi più sfortunati. Quelli a cui la città del lavoro volta le spalle: ultracinquantenni licenziati, disoccupati da almeno un anno, persone sole con figli a carico ma senza un impiego. Dopo tre anni l'esperienza si è chiusa. In modo deludente. Gli «sportelli Marco Biagi» non esistono più. Le vetrofanie con il nome del giuslavorista ucciso dalle nuove Brigate rosse sono state tolte nel marzo scorso dalle sedi di via Savona e via Satta, a Quarto Oggiaro.
La sperimentazione era stata lanciata esattamente tre anni prima — il 14 marzo 2005 — dal sindaco Gabriele Albertini. «Con gli sportelli Marco Biagi ancora una volta Milano si conferma sede dell'innovazione in materia di lavoro — disse l'allora ministro del Lavoro, Roberto Maroni —, vogliamo replicare questa soluzione in altre regioni ».

Leggi ...>>

Caro-prezzi/ Usare i contanti fa risparmiare

In tempo di prezzi alle stelle, pur di risparmiare si tenta ogni strada. Ebbene, ecco una nuova ricetta per tutelare il portafoglio: usare sempre i contanti al posto delle sempre più amate carte di credito e bancomat.
Ad assicurare il risparmio è una ricerca pubblicata sul Journal of Experimental Psychology: 'Applied da Priya Raghubir', della Stern School of Business presso la New York University. Il caro vecchio denaro in contanti  fa spendere meno sia delle carte, sia dei buoni spesa o dei buoni regalo.
Secondo gli esperti, infatti, è un po' come se le forme di pagamento non in contanti equivalessero dei "soldi del monopoli", a una specie di gioco. "Più trasparente è il deflusso di denaro - dichiara Raghubir - maggiore è l'avversione a spendere, più grande il dolore di pagare".

Leggi ...>>

Il depuratore che non depura: l'Abruzzo finisce sotto accusa

L'opera Costruito anche se non poteva funzionare per l'inquinamento del fiume Pescara.

Costato 25 milioni, ma mai aperto. La Corte dei Conti: 14 indagati, paghino loro

Venticinque milioni di euro (erogati dal ministero del Lavori pubblici e dalla Ue) per un potabilizzatore che non serve a niente perché l'acqua del fiume Pescara è talmente inquinata da rendere inutili i macchinari che dovrebbero trasformala in bevanda potabile. Accade in Abruzzo, a Chieti, contrada San Martino. Uno sperpero di denaro politicamente trasversale, contro il quale nessuno ha mosso un dito.

Leggi ...>>

Il governo d Mosca ha chiesto
la sospensione del programma

La serie americana accusata di essere «offensiva nei confronti delle religioni e delle culture»

MOSCA
La censura russa dichiara guerra a South Park, giudicando la celebre serie animata «offensiva nei confronti delle religioni e di varie culture». Lo riferisce il sito Contactmusic, secondo il quale Valentina Titova, portavoce del governo russo, ha chiesto di sospendere la trasmissione del programma, che va in onda sul canale 2x2: «Offende i cristiani e i musulmani, oltre ai mormoni, gli ebrei e gli adepti di Scientology. Questo sconcio deve finire».
Sotto accusa, in particolare, è finita una puntata trasmessa pochi giorni fa dal titolo «Mr Hankey's Christmas Classics», giudicata di «estrema volgarità». I dirigenti del canale televisivo stanno valutando se interrompere la programmazione di South Park.

Leggi ...>>